Cinisello Città Aperta

Nostra patria è il mondo intero

Archivio per razzismo

L’antirazzismo si organizza

Nasce Cinisello Città Aperta, una rete antirazzista a cui aderiscono a pari titolo singoli cittadini italiani e migranti, associazioni, sindacati e partiti per promuovere insieme il dialogo e la conoscenza dell’altro.

Cinisello Balsamo da sempre è stata interessata dalla presenza di immigrati, ieri dal Sud Italia, oggi dal resto del mondo.

Abbiamo l’idea di creare sempre più spazi di incontro e conoscenza tra tutte le persone di culture diverse che insieme possono arricchire e contribuire a migliorare la convivenza civile nella nostra città.

Purtroppo da tempo assistiamo ad un arretramento culturale alimentato dalle politiche governative volte a nascondere i veri problemi (crisi economica, salari bassi…) scaricando le responsabilità dei nostri guai sugli immigrati, che costituiscono la parte più debole della nostra società.

Non farti prendere dalla paura del diverso che tanti politici e mezzi di informazione vogliono importi!

Non partecipare alla guerra tra poveri che vogliono farci combattere! Non vogliamo un’altra Rosarno!

Non ascoltare i richiami razzisti di chi vuole cacciare gli immigrati o li considera solo forza lavoro senza diritti!

Le istituzioni non bastano… è necessario che cittadini e associazioni partecipino a migliorare la convivenza civile tramite un lavoro e una presenza diversificata e costante sul territorio , consapevoli dei diversi problemi che affliggono alcuni quartieri della nostra città.

Le nostre parole d’ordine sono: Solidarietà Partecipazione Cittadinanza.

Invitiamo tutti i cittadini, venerdì 26 febbraio p.v., a partecipare alla serata di presentazione della rete presso il Salone Matteotti di via Primo Maggio, con gli HOT DOGMA, SUGAR PLUM FAIRY, musica etnica.

Le associazioni, i partiti e i cittadini di “Cinisello Città Aperta”: SoleLuna, Baobab, Saua, Dialogo, Coordinamento Pace, Movimento Umanista, Arci Anomaliae, Arci La Quercia, Auser, Anpi, Marse, Comitato Genitori Cittadino, Legambiente, Amici del Grugnotorto, Sindacato dei Lavoratori, Rifondazione Comunista, Partito Democratico, Sinistra Critica, Sinistra Libertà Ecologia, Associazione Salviamo Cinisello Balsamo, Verdi, Elio Catania, Gianluca Salerno, Claudio Santinato, Aldo Tediosi

Si ringrazia il Circolo Auprema per la concessione del Salone Matteotti

Annunci

Cinisello Città Aperta: per una teoria e una pratica dell’antirazzismo nel Nord Milano.

Cinisello Città Aperta è una rete di diverse organizzazioni di cittadini che lavorano sul territorio cinisellese nel campo dell’immigrazione. Comprende associazioni e partiti già da anni attivi nella difesa dei migranti, promuovendo attività e iniziative volte alla tutela dei diritti troppo spesso negati degli individui e delle comunità non autoctone, cui i governi italiani degli ultimi anni negano possibilità e dignità.

Il problema dell’integrazione etnico-culturale e dei diritti civili e sociali sta assumendo una portata molto vasta che rende evidente il carattere POLITICO della questione: il disagio sentito da molti italiani, che potremmo definire fisiologico e normale, dovuto alla stretta vicinanza con diversi usi e costumi, viene utilizzato a fini di potere da una determinata parte politica e del sistema mediatico, degenerando ben presto in razzismo; la criminalizzazione della persona non autoctona comporta tutta una serie di discriminazioni e negazione di diritti.

E’ necessario dare una risposta politica e civile decisa. Questa non dovrà venire unicamente da cittadini italiani, ma dovrà coinvolgere direttamente, in prima persona gli immigrati stessi. Cinisello Città Aperta” è il luogo d’incontro della società civile italiana progressista con i migranti presenti sul territorio; la rete all’interno della quale promuovere un percorso sia teorico che pratico di integrazione, solidarietà e difesa civile nell’interesse generale della collettività. Infatti, riteniamo che se una parte della società è discriminata e si vede negare i diritti fondamentali, allora ci troviamo di fronte ad una società nel suo insieme malata, in cui sono in pericolo i diritti di ognuno. Combattere e sconfiggere la piaga del razzismo e della discriminazione è l’obiettivo principale che i membri e simpatizzanti di “Cinisello città aperta” si propongono di raggiungere tramite la loro quotidiana azione.

I punti base di questa sono:

1)     Coinvolgimento di autoctoni e immigrati nelle iniziative della rete, tramite informazione e diffusione di notizie riguardo le attività e le organizzazioni aderenti;

2)     Approfondire e studiare costantemente il fenomeno immigrazione, confutando luoghi comuni e pregiudizi, svolgendo attività di documentazione e formazione;

3)     Rinforzare i punti di supporto legale, scolastico, lavorativo, medico per migranti (regolari e irregolari) già esistenti sul territorio e, qualora non vi fossero, promuoverne di nuovi per garantire a tutti assistenza sanitaria, legale e sociale gratuita;

4)     Promuovere i valori della solidarietà sociale, dell’antirazzismo e la difesa dei diritti fondamentali dell’essere umano;

5)     Costruire legami e contatti con le Istituzioni e le associazioni di base che lavorano nel campo immigrazione presenti negli altri comuni del Nord Milano;

6)     Svolgere attività di denuncia e sensibilizzazione dell’opinione pubblica e delle Istituzioni, tramite l’informazione e l’organizzazione di eventi.

Nel nostro paese nessuno è straniero, nostra patria è il mondo intero.